• Pavia:

Vigevano, arrestato lo spacciatore del Parco Parri

Con l’esplodere del grande caldo i carabinieri avevano intensificato i controlli nelle aree del parco Parri e di piazza Volta, particolarmente frequentate da cittadini in cerca di frescura. Attraverso segnalazioni e osservazioni i militari si erano accorti di una centrale dello spaccio che insisteva su quelle zone, e hanno quindi deciso per un appostamento specifico. Si è scoperto che gli assuntori di stupefacenti che circolavano nel parco si fornivano prevalentemente da uno spacciatore che li incontrava in un negozio etnico di corso Genova. I carabinieri, però, non sono entrati subito in azione, e la loro pazienza li ha portati a scoprire la vera centrale dello spaccio: si trovava qualche centinaio di metri più avanti, in un appartamento di via Crocetta, traversa di corso Genova all’altezza dell’incrocio con corso Brodolini. Lì è stato trovato un impiegato 42enne vigevanese che aveva appena acquistato una dose di hashish e soprattutto è stato rintracciato lo spacciatore: si tratta di un pregiudicato marocchino di circa 40 anni, colto in flagrante. Con sé aveva 50 grammi di cocaina e altrettanti di hasish. All’interno dell’appartamento c’era tutto il necessario per far funzionare un laboratorio della droga: bilancino di precisione, un farmaco utilizzato abitualmente per tagliare la cocaina, cellophane, contenitori vari per le operazioni di taglio e anche 500 euro in contanti. Il tutto è stato sequestrato, mentre lo spacciatore è finito in carcere a Pavia.