• Pavia:

Miradolo, violenta rapina in cascina

Violenta rapina a Miradolo Terme, in località cascina Barona. I malviventi hanno inscenato un arrivo in grande stile, spacciandosi per carabinieri, per poi aggredire una famiglia che vive in un casolare di campagna. L’auto utilizzata per il blitz era stata allestita con una sirena simile a quella delle forze dell’ordine. La gang si è presentata con lampeggiante acceso e sirena spiegata: dalla vettura sono scesi in cinque. Indossavano giacche da carabinieri, e così si sono presentati, pretendendo di entrare in casa. All’interno c’erano tre persone: il padre di 89 anni e i figli di 60 e 46 anni. I banditi si sono introdotti all’interno, intimando di consegnare soldi e oggetti preziosi. Uno dei figli sarebbe stato anche colpito con un pugno. Al termine del colpo la banda avrebbe chiuso in cantina i tre membri della famiglia, per poi tagliare i fili del telefono e darsi alla fuga. L’allarme è scattato quando uno dei fratelli è riuscito a liberarsi. Il bottino sarebbe piuttosto scarno, dell’ordine delle centinaia di euro. Le indagini sono in corso da parte delle forze dell’ordine.