• Pavia:

Anziano aggredito sotto casa all’alba a Garlasco

Ogni mattina si svegliava alle 4, e andava a portare i giornali ai bar del circondario. Un'abitudine, e un modo per arrotondare la pensione. Quest'oggi, però, uscendo dalla sua casa di vicolo Vienna, una traversa nella parte esterna di corso Cavour, si è trovato di fronte un pregiudicato 48enne, che lo ha aggredito. L'uomo gli si è scagliato contro accoltellandolo al ventre. In testa l'aggressore aveva un cappellino da baseball, sulla bocca un fazzoletto e attorno al viso della schiuma da barba, in un maldestro e inutile tentativo di mascheramento. La vittima, un 75enne con problemi di cuore, ha iniziato a urlare, richiamando fuori casa il figlio. Questi ha ingaggiato una colluttazione con il pregiudicato, mentre nel silenzio della primissima mattina i vicini ancora dormivano, ignari di quanto stava accadendo.

Il pregiudicato è riuscito a dileguarsi, lasciando l'anziano a terra in un lago di sangue. I medici del 118 hanno soccorso la vittima, trasportata al Policlinico San Matteo con un'ambulanza della Croce Garlaschese. Il 75enne è stato sottoposto a intervento chirurgico, le sue condizioni sono gravi e i medici ancora non possono sciogliere la prognosi. I carabinieri, intanto, hanno sentito i famigliari della vittima, cominciando le indagini. Il sospetto è stato individuato piuttosto velocemente: fuggendo aveva perso il cappellino e il fazzoletto. Nella sua abitazione, a poca distanza da quella della vittima, è stato trovato un coltello da cucina, compatibile con quello utilizzato nell'aggressione. L'uomo portava anche i segni di una colluttazione. Il cappellino e il fazzoletto ritrovati in strada erano i suoi.

I carabinieri non sono riusciti a risalire al movente dell'aggressione. Quello che è certo è il ritrovamento in casa del sospetto di residui di cocaina; verosimilmente l'uomo si è drogato prima di uscire di casa. Per lui è scattato l'arresto, l'accusa è quella di tentato omicidio.