• Pavia:

Omicidio di Certosa, interrogatorio in carcere

E' stato interrogato questa mattina in carcere a Torre del Gallo Ugo Gaigher, il 48enne accusato di aver ucciso a martellate il fratellastro 40enne Luigi Venuto in un'abitazione di Samperone, frazione di Certosa di Pavia. Gaigher, assistito dall'avvocato Guido Pignatti, ha risposto alle domande del gip Luisella Perulli di fatto confermando la confessione già rilasciata il giorno dell'arresto: Ugo e Luigi, la sera di domenica, hanno avuto un violento litigio, prima a Vellezzo Bellini e poi in casa a Samperone. Nella cucina dell'abitazione Luigi avrebbe impugnato un coltello inseguendo il fratello maggiore che è riuscito a scappare in garage dove ha trovato un martello che avrebbe usato per difendersi. Gaigher ha colpito Venuto alla testa con nove o dieci martellate poi ha abbandonato il cadavere sul posto ed ha atteso in casa l'arrivo dei genitori. Il giorno seguente i carabinieri, chiamati dalla madre, lo hanno arrestato e condotto in carcere. Il legale di Gaigher ha chiesto la concessione degli arresti domiciliari, misura sulla quale il giudice dovrebbe decidere nelle prossime ore, in attesa che vengano concluse le indagini ed effettuate le valutazioni medico legali.