• Pavia:

Giovane annegato nel Trebbia, lutto in tutto l’Oltrepò Pavese

Grande commozione in Oltrepò per la tragedia costata la vita ieri pomeriggio a Dario Triglione, 26 anni, residente a Pontecurone ma originario di Casatisma. Il giovane, che lascia la compagna e un figlio piccolo, è annegato facendo il bagno nel Trebbia nei pressi della diga di San Salvatore, territorio comunale di Bobbio. Il 26enne ha forse avuto un malore nell’acqua fredda; gli amici si sono prodigati per cercare di salvarlo ma inutilmente. Il corpo è stato recuperato a cinque metri di profondità dai sommozzatori dei vigili del fuoco giunti da Bologna. Dario Triglione era molto conosciuto in quanto in passato aveva gestito un bar a Barbianello. Da calciatore, inoltre, aveva militato in diverse formazioni oltrepadane.

Quella di ieri è stata una giornata di incidenti in acqua anche lungo il Ticino. A Bereguardo un cingalese di 50 anni è stato salvato dal figlio dopo essere entrato in difficoltà nuotando nei pressi del ponte di barche. Decisiva una corda che il 50enne si era precauzionalmente legato a una gamba. Un ragazzo di 15 anni, infine, è stato tratto in salvo nella spiaggia del Sayonara a Vigevano. Per lui, che aveva bevuto acqua, sono stati sufficienti i soccorsi sul posto.