• Pavia:

Arrestato il pirata che ha travolto e ucciso un 61enne a bordo di un’auto rubata.

Era agli arresti domiciliari il pirata della strada che ieri sera, attorno alle 18:30, ha travolto e ucciso un 61enne in sella al suo motorino lungo la provinciale 10 fra Stradella e Castel San Giovanni, in località Salerno di Arena Po. I carabinieri sono risaliti a lui grazie alle tracce raccolte subito dopo l'incidente. Si tratta di un un pregiudicato che al momento del fatto avrebbe dovuto trovarsi agli arresti domiciliari nella sua abitazione di Broni. Era invece a bordo di un'auto, rubata ieri pomeriggio proprio a Broni, e con quella vettura ha tamponato la vittima, il 61enne di Stradella che, sbalzato dal motorino, non ha avuto scampo ed è morto sul colpo. Dopo lo schianto il pregiudicato ha individuato un furgone Ford Transit bianco parcheggiato nelle vicinanze. Il proprietario aveva lasciato le chiavi nel quadro, e il pirata ne ha approfittato per accendere il motore e darsi alla fuga. Da lì è arrivato a Broni e ha abbandonato il mezzo, continuando la fuga a bordo di una bicicletta trovata in un cortile. Quindi il ritorno a casa, mentre sentiva le sirene dei carabinieri che lo cercavano, convinto di averla fatta franca. Una volta dentro l'abitazione si è disfatto degli abiti sporchi di sangue gettandoli dalla finestra del bagno. A quel punto, però, sono arrivati i militari, che hanno recuperato gli indumenti e lo hanno arrestato. L'uomo si trova ora al carcere di Pavia, dovrà rispondere di dovrà rispondere di omicidio colposo, omissione di soccorso e fuga a seguito di incidente mortale, evasione, furto aggravato e ricettazione. I carabinieri stanno proseguendo le indagini per verificare se ci fosse qualcun altro a bordo della Punto che ha causato l'incidente.