• Pavia:

Trasportavano persone e merci abusivamente dalla Romania, scoperti a Mortara

Due autisti rumeni avevano messo in piedi un servizio di trasporto, totalmente abusivo, dalla Romania all'Italia: trasportavano persone e merci di contrabbando destinate perlopiù a Savona. Il giro è stato scoperto dai carabinieri di Mortara, che hanno indagato dopo le segnalazioni di alcuni cittadini relative a movimenti sospetti in zona stazione. Mortara costituiva la tappa intermedia di viaggi della durata di 24 ore consecutive. I trasporti venivano organizzati con contatti via Facebook. Per portare più persone i due autisti abusivi avevano addirittura montato dei seggiolini supplementari al furgone che utilizzavano per muoversi attraverso l'Europa, in sfregio alle più elementari norme di sicurezza stradale. I carabinieri hanno fermato i due per un controllo dopo circa quattro mesi di appostamenti effettuati con la collaborazione della polizia locale di Mortara. Al momento del fermo sul furgone c'erano 11 passeggeri, quasi tutte donne fra i 30 e i 50 anni. Nella parte posteriore era inoltre stipata merce varia: generi alimentari, ma soprattutto sigarette di contrabbando, un traffico illecito molto fiorente in Liguria. Per evitare i controlli era stato montato sul furgone un apparecchio i grado di intercettare i segnali radio delle forze dell'ordine. L'operazione ha portato a una serie di multe per i due autisti abusivi, che in conclusione di un maxi verbale si sono visti comminare una sanzione di circa 4.300 euro a testa.