• Pavia:

Pavia, gay pride: “nessun problema sicurezza”

Nessuna emergenza sicurezza per il pride del prossimo 6 giugno: questo il messaggio che Questore e Prefetto hanno recapitato al sindaco di Pavia nel corso della riunione del comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza fissato nelle scorse ore. Un tavolo di confronto richiesto dall'amministrazione, preoccupata dalla tensione crescente che sta accompagnando la città al gay pride del prossimo 6 giugno. Accanto alla sfilata dell'orgoglio omosessuale troverà spazio infatti un banchetto per la distribuzione del cibo organizzato dai militanti di Forza Nuova. Circostanza che preoccupa e non poco il comune, soprattutto dopo i volantini di minaccia dei giorni scorsi, ma non i rappresentanti delle forze dell'ordine che già in passato hanno gestito più manifestazioni, di segno opposto, contemporaneamente. Un clima di tensione, ha aggiunto il sindaco Depaoli, acuito anche dalla recente apertura de Il Pendolo, la sede operativa del gruppo di Casa Pound. Secondo punto di discussione all'interno del comitato convocato in prefettura nelle scorse ore. Ma anche in questo caso le forze dell'ordine hanno rassicurato il sindaco. E' in corso una sorveglianza discreta da parte della Polizia per evitare qualsiasi tipo di problema.