• Pavia:

Gay pride e sede casa Pound: se ne parla al vertice sicurezza

La recente apertura della sede di Casa Pound e le intimidazioni al gay pride del prossimo 6 giugno. Due episodi che hanno alzato l'asticella della tensione ed anche dell'allerta in città, spingendo il sindaco di Pavia Depaoli a richiedere alla prefettura la convocazione del comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza. Mercoledì mattina alle 10:30 istituzioni e forze dell'ordine si ritroveranno in piazza Guicciardi, soprattutto per discutere del Pavia pride organizzato da arcigay. Evento al quale si opporrà la contromanifestazione degli skinhead che tanto ha fatto discutere negli ultimi giorni a causa di quella locandina, pubblicata su facebook, raffigurante un uomo nero che ne picchia uno di colore rosa. Il tutto condito dalla scritta Goodnight gay pride. Un'intimidazione che ha fatto subito muovere anche la politica. I deputati di Sel, in particolare, hanno presentato al ministro Alfano un'interrogazione parlamentare affinchè si attivi per contrastare il clima di istigazione alla violenza . Una preoccupazione condivisa oggi anche dal sindaco Depaoli.