• Pavia:

Artigianato, cala la disoccupazione. E i prodotti alimentari pavesi finiscono in Turchia

Nel 2014 il tasso di occupazione in Provincia di Pavia è salito al 49,2%, in aumento di 1,3 punti percentuali rispetto al 2013. Particolarmente marcato l'aumento dell'occupazione nei giovanissimi fra i 15 e i 24 anni, salita al 22,4% con un aumento di 5,5 punti rispetto all'anno precedente. Lo rivela Confartigianato Pavia nel suo rapporto su artigianato e piccole imprese. Diminuisce però leggermente il numero di imprese artigiane in provincia, mentre si riduce ulteriormente (del 6,5%) il credito concesso dalle banche.

Il settore trainante dell'artigianato pavese rimane quello relativo alla riparazione, manutenzione e installazione macchine, che fa segnare un +8,5%. Bene anche i servizi per la persona e nel comparto edifici e paesaggio. Nel settore alimentare (che coinvolge oltre 600 imprese sul territorio provinciale) si registra un netto calo delle esportazioni (-6,7%). Il paese in cui si registra la maggiore richiesta di prodotti alimentari made in Pavia è la Turchia.