• Pavia:

Bressana, imprenditore si suicida buttandosi dal ponte

Un volo di 20 metri, giù dal passaggio pedonale del ponte di Bressana Bottarone. Si è tolto la vita così Alberto de Florio, 61 anni, imprenditore residente a Castelletto di Branduzzo e titolare di un'impresa edile a San Martino Siccomario.
A trovare il corpo senza vita sono state alcune persone che stavano percorrendo un sentiero sterrato lungo il Po, proprio sotto al ponte di Bressana. Stando ai primi accertamenti, l'uomo si sarebbe lanciato deliberatamente sul terreno anzichè in acqua: una scelta precisa, pochi dubbi quindi sulla volontà del 61enne. Il suicidio resta l'ipotesi più probabile, anche se i carabinieri di Stradella, coordinati dal capitano Vincenzo Scabotti, stanno vagliando tutte le piste. Sul corpo dell'imprenditore non sono stati trovati biglietti o lettere che spiegassero il motivo del gesto: nelle prossime ore i militari sentiranno comunque i parenti e i conoscenti per cercare di tracciare un quadro più dettagliato possibile sul caso. Secondo indiscrezioni il 61enne soffriva di depressione già da diverso tempo, probabilmente anche per motivi lavorativi. Per scavalcare il parapetto, l'uomo avrebbe atteso un momento in cui sul ponte non transitava nessuno. Poi il salto nel vuoto e la tragica fine, su un terreno a poche decine di metri dal Po.