• Pavia:

Attentato al Museo di Tunisi, un arresto a Gaggiano

Un 22enne tunisino è stato arrestato questa notte a Gaggiano a seguito di un mandato di cattura internazionale perché ritenuto uno dei responsabili dell'attentato che lo scorso 18 marzo ha colpito il museo del Bardo di Tunisi facendo 24 vittime, fra cui 4 italiani. Il giovane, irregolare sul nostro territorio, era ospitato da alcuni parenti, regolari ed estranei alla vicenda. L'arrestato, Touil Abdelmajid, era arrivato in Italia il 17 febbraio scorso, approdando a Porto Empedocle con un barcone che aveva a bordo 90 persone. Era stato identificato dalle autorità italiane e quindi espulso, tornando in Tunisia. Lì avrebbe compiuto l'attentato, per poi rientrare nel nostro paese, ancora da chiarire con quali modalità. La madre subito dopo l'attentato avrebbe denunciato lo smarrimento del passaporto del figlio. Il 22enne tunisino è accusato di omicidio volontario con premeditazione, cospirazione ai fini di commettere reati contro la sicurezza interna dello stato, incendio, sequestro di persona, adesione a organizzazione terroristica, attentati per mutare la forma di governo.