• Pavia:

Casorate, minacciò la madre con un coltello: a processo

Aveva minacciato la madre con un paio di forbici per farsi dare dei soldi, ora è finito a processo per maltrattamenti ed estorsione. Protagonista un ragazzo di 30 anni, residente a Casorate Primo. La vicenda risale ad alcuni mesi fa quando, al termine dell'ennesima lite familiare, la donna - un'infermiera di 53 anni - aveva deciso di chiamare i carabinieri. Quando i militari erano arrivati nell’appartamento avevano trovato la signora molto scossa ed erano riusciti a convincerla a spiegare l’accaduto e a dire la verità solo dopo parecchie insistenze: non era la prima volta che il giovane minacciava la madre, sempre per questioni di soldi. Quella sera, nell'appartamento dove entrambi vivevano, aveva però anche preso un paio di forbici e le aveva puntate contro la signora. Alla fine la donna si era convinta a denunciare il figlio che è stato poi rinviato a giudizio. La 53enne si è costituita parte civile nel processo con l’avvocato Francesca Timi di Pavia, ma con una richiesta simbolica di appena un euro di risarcimento.