• Pavia:

Candia Lomellina, 117 deferiti per il rave party

Il più vecchio ha 39 anni, il più giovane 18: sono in totale 117 le persone identificate e deferite dai carabinieri della Compagnia di Vigevano per aver occupato e invaso un terreno privato in occasione del rave party che si è tenuto lo scorso mese di settembre a Candia Lomellina. Si tratta di giovani perlopiù lombardi e piemontesi, ma scorrendo l'elenco si trova anche una ventunenne della provincia di Udine e un gruppo di Sezze Romano (provincia di Latina). Un lavoro davvero certosino da parte dei carabinieri della stazione di Candia Lomellina, che stanno ancora procedendo per arrivare all'identificazione di ulteriori persone, fra le centinaia che in quei giorni presero parte al rave party. Le indagini stanno proseguendo per arrivare a comprendere chi fossero gli organizzatori di un evento che, nato spontaneamente, attraverso il tam tam della rete ha finito con l'assumere proporzioni enormi. L'accusa per i partecipanti è quella di aver occupato e invaso un'area privata in località "Sabbione", totalmente all'insaputa dei proprietari.