• Pavia:

Azzardo, regole più stringenti anche per i rinnovi di apparecchi

Approvato dal Consiglio Regionale della Lombardia un disegno di legge che irrigidisce le regole per l'installazione di macchinette per il gioco d'azzardo elettronico. Il documento, presentato dal leghista Fabio Rolfi, riguarda sia le nuove installazioni che i rinnovi contrattuali degli apparecchi già esistenti. Chiunque vorrà creare una nuova sala giochi o ampliarne una già esistente dovrà richiedere un permesso di costruire. Inasprite inoltre le multe per chi metterà in funzione macchinette senza rispettare le distanze minime dai cosiddetti "luoghi sensibili", come chiese e scuole: la sanzione fissa sarà di 15mila euro, con conseguente sigillo dell'apparecchio installato.

Il Consiglio Regionale ha inoltre approvato un ordine del giorno per invitare il Governo centrale a vietare la pubblicità del gioco d'azzardo (così come avviene con il tabacco) e a tassare pesantemente sia i ricavi dei concessionari che le vincite. Si chiede inoltre di non limitare l'autonomia degli enti locali nella lotta alla ludopatia.