• Pavia:

Strage Motta V., Valore Donna: “impedire rito abbreviato per delitti efferati”

“A killer come Lissi non deve essere più consentito l'accesso al rito abbreviato. Le pene, anzi, vanno inasprite”. È quanto si legge in comunicato emesso dall’associazione Valore Donna, ammessa fra le parti civili al processo per la strage di Motta Visconti. Valore Donna chiede l’intervento del Parlamento perché si cambino le leggi che permettono il rito abbreviato: “la politica – conclude il comunicato – deve intervenire e cambiare la legge perché chi si macchia di questi delitti così efferati deve pagare con il massimo della pena”.