• Pavia:

Maltratta la compagna, la polizia lo allontana da casa

Lui era fisicamente possente, lei non riusciva a reagire e aveva paura di denunciare. Una vogherese di 48 anni ha però trovato alla fine il coraggio di recarsi in commissariato per denunciare l’ex convivente, cinquantenne, disoccupato, senza precedenti. Il racconto che ha fornito agli agenti narra di una frequentazione durata qualche anno e poi finita dopo un crescendo di episodi violenti. All’inizio frasi fortemente offensive, poi minacce e intimidazioni. Dalla violenza psicologica si era passati alla violenza fisica, con la 48enne costretta più volte alle cure mediche. Il compagno arrivava addirittura a rubarle alcuni oggetti, per umiliarla e per trarne vantaggi personali. A quel punto la donna ha deciso di denunciare, secondo quanto riferito dalla commissariato si trovava in stato di grande prostrazione. Gli agenti hanno effettuato le indagini del caso, raccogliendo elementi di conferma al racconto della vittima. Si è così proceduto alla denuncia dell’uomo per una serie di reati, il più grave dei quali quello di maltrattamenti famigliari. Vista la gravità della situazione è stato anche previsto l’allontanamento del cinquantenne dalla casa di famiglia. L’uomo è stato quindi prelevato materialmente dagli agenti del commissariato di polizia di Voghera, e dovrà rimanere lontano almeno 50 metri da tutti i luoghi frequentati dalla ex compagna.