• Pavia:

Omicidio di Silvano Pietra: il figlio agì per legittima difesa?

Avrebbe agito per legittima difesa Mauro Mangiarotti, il 42enne che l’11 giugno dello scorso anno uccise a coltellate il padre Alessandro, 66enne, dopo una violenta lite nella casa di famiglia di Silvano Pietra. La tesi della difesa, secondo l’avvocato Antonio Rossi, sarebbe stata confortata dalla perizia medico legale depositata questa mattina in tribunale a Pavia al termine delle indagini. Secondo la difesa Mauro Mangiarotti avrebbe subito alcune coltellate, di cui una potenzialmente mortale, dopodiché si sarebbe tolto il coltello da cucina dall’addome e con quello stesso coltello usato dal padre per attaccarlo avrebbe sferrato il fendente mortale al padre. Questa la tesi della difesa. Ora il tribunale dovrà decidere il rito con cui Mangiarotti dovrà essere giudicato.