• Pavia:

Fondazione Maugeri smentisce ipotesi di cessione

Nessuna operazione è attualmente in corso. Il gruppo Maugeri, con una nota diffusa nelle scorse ore, respinge con forza l'indiscrezione che parlava di una possibile cessione di quote al gruppo ospedaliero San Donato, che nel 2012 -con un operazione da oltre 400 milioni di euro- aveva messo le mani sull'ospedale San Raffaele di Milano. "Il piano di ristrutturazione sottoposto ai creditori, e ormai in avanzata fase di condivisione, prevede che la Fondazione sia l’unico socio della costituenda nuova società sanitaria", si legge nel comunicato: "può naturalmente costituire un elemento rafforzativo la partecipazione di operatori finanziari o industriali a successivi aumenti di capitale, conservando a Fondazione Maugeri il ruolo di socio di riferimento". L'ingresso di nuovi soci sarà legato ad aumenti di capitale, un'opzione che però non è prevista nel breve termine, e comunque la fondazione manterrà la maggioranza delle quote. Maugeri ha già raggiunto un primo obiettivo per il risanamento delle finanze del gruppo grazie al sì dei lavoratori al referendum per la riduzione del costo del lavoro. Il prossimo passo sarà la sottoscrizione in via definitiva dell'ipotesi di accordo tra sindacati e dirigenza.