• Pavia:

Sorpreso a rubare in chiesa: condannato

E' un colpo che funziona spesso e che a volte può fruttare anche un bel bottino. E pare che, soprattutto negli ultimi tempi, i casi siano in aumento, vuoi per la crisi, vuoi perchè ormai si ruba veramente di tutto. Certo è che rubare nelle chiese sembra essere divento un lavoro sicuro per i ladri: luoghi tranquilli con poca sorveglianza e una certa propensione al perdono. Perdono che però i carabinieri, giustamente, non hanno accordato al 33enne di Campospinoso sorpreso mentre tentava di forzare una cassetta delle offerte all'interno della chiesa parrocchiale di Lardirago. Un fatto avvenuto tre anni fa, nel 2012, per il quale il giovane era stato poi denunciato per tentato furto. Il 33enne, con precedenti, era stato fermato mentre armeggiava con un fil di ferro per aprire la cassetta e bloccato prima che potesse scappare. Alla denuncia era seguito l'inevitabile processo in tribunale a Pavia che si è concluso questa mattina: il giudice ha condannato il maldestro ladro a 3 mesi e 10 giorni di carcere e ad una multa da 200 euro.