• Pavia:

30 anni di carcere per il delitto dello Psyco Café

Il giudice per le indagini preliminari Erminio Rizzi ha accolto la richiesta del pm Paolo Mazza in merito all'omicidio di Tina Sicigniano, la 43enne assassinata a Vigevano l'8 marzo 2014. Saranno quindi 30 anni di carcere per Franco Albano, l'ex convivente della donna assieme a cui gestiva lo Psyco Café, il bar di corso Cavour all'interno del quale si era consumato il delitto. Il gip ha riconosciuto l'aggravante della crudeltà e delle sevizie nell'uccisione della donna con più di dieci coltellate. La difesa si era basata sul riconoscimento del delitto d'impeto, ma il giudice ha deciso diversamente, accogliendo la tesi del pm. Franco Albano era reo confesso.