• Pavia:

Foibe, Forza Nuova mette finto cadavere davanti al municipio di Pavia

Un manichino sporco di sangue finto, a simulare un cadavere, è stato posizionato davanti a Palazzo Mezzabarba, sede del comune di Pavia, nel corso di un'azione dimostrativa da parte di Forza Nuova. I militanti hanno poi affisso uno striscione in cui si legge: "Foibe: chi manifesta contro il ricordo è complice". Il riferimento è alla scorsa giornata di sabato, quando venne organizzato un presidio antifascista in risposta alla manifestazione di Casa Pound per ricordare i martiri delle foibe. In un comunicato di Forza Nuova si legge: "questa azione sia da monito alle istituzioni pavesi, in particolare al sindaco, la cui unica preoccupazione è stata quella di organizzare una manifestazione contro chiunque organizzasse iniziative a ricordo di migliaia di italiani trucidati".