• Pavia:

Padre e figlio pizzaioli malati d’azzardo rubano un’auto: arrestati

I carabinieri di Mortara hanno arrestato due pizzaioli di Cilavegna, padre e figlio, per aver rubato un'auto a un commerciante intento a consegnare bombole di gas ai suoi clienti. Il fatto è avvenuto a Mortara, in corso Torino. I ladri, 48 anni il padre e 24 il figlio, entrambi con precedenti, avevano perso ingenti somme di denaro alle videslot. Per recuperare dei soldi hanno quindi tentato il furto, sperando di rivendere la vettura a qualche ricettatore. Il commerciante vittima del furto ha subito chiamato il 112 e poco dopo i carabinieri hanno intercettato l'auto rubata, una Citroen C3, sulla ex statale 494 all'altezza di Parona. I ladri pizzaioli a quanto pare intendevano recarsi in una sala giochi di Vigevano. Braccati dalla pattuglia dei militari, i due hanno tentato di scappare e ne è nato un inseguimento di circa un chilometro, al termine del quale l'auto è stata abbandonata e la fuga proseguita nei campi. Il tentativo è stato inutile, dato che i carabinieri hanno raggiunto i ladri e sono scattate le manette. L'uomo alla guida, il padre, è stato inoltre deferito perché senza patente. La vettura è stata restituita al legittimo proprietario, con all'interno ancora le bombole da consegnare.