• Pavia:

CasaPound e antifascisti, sabato Pavia blindata

Sarà un fine settimana ad alta tensione quello che si appresta a vivere Pavia. Il Comitato di ordine e sicurezza pubblica, convocato nelle scorse ore in Prefettura, ha infatti dato il via libera a tre manifestazioni quasi in contemporanea. La fiaccolata di CasaPound alle 18, organizzata a livello regionale, per ricordare le vittime delle Foibe e le due contromanifestazioni delle 17 : il raduno di Movimento Pavia in piazza della Vittoria ed il presidio nella sala consiliare del Mezzabarba del comitato provinciale antifascista, fortemente sponsorizzato attraverso la sua pagina Facebook dal sindaco Depaoli. Un quadro complessivo a cui va aggiunto il banchetto organizzato, sempre in piazza della Vittoria, dal gruppo di Forza Nuova.

Sabato pomeriggio il centro storico sarà quindi completamente blindato dalle forze dell’ordine che dovranno presidiare le tre manifestazioni evitando pericolosi contatti tra le fazioni avverse.

Ma non sono mancate le polemiche: in primis dei negozianti del centro, preoccupati da possibili episodi di vandalismo. Ha destato quindi alcune perplessità, all’interno dell’amministrazione cittadina, il via libera della Questura ai tre eventi, in uno spazio così ristretto e affollato. Gli assi del centro, sabato pomeriggio, sono solitamente animati dalle passeggiate delle famiglie e dallo struscio dei ragazzini. Le polemiche, infine, non hanno risparmiato sui social nemmeno il sindaco Depaoli, reo di aver promosso una contromanifestazione che rischia di gettare ulteriore benzina sul fuoco.