• Pavia:

Stradella, tre arresti per lo scippo di Broni dell’agosto 2014

Cinque mesi dopo lo scippo, tre malviventi finiscono in manette. Si tratta di due albanesi, il 24enne L.A. residente a Bergamo e il 31enne pregiudicato A.E. domiciliato a Broni, e di un italiano di 52 anni, B.A., pregiudicato nato a Voghera ma domiciliato anch'esso a Broni. Secondo la procura sarebbero loro gli autori del violento scippo ai danni di C.A., una donna di 75 anni, avvenuto a Broni il 22 agosto scorso. Quel pomeriggio attorno alle 15.30 la donna stava rientrando a casa, quando il più giovane della banda le è balzato addosso strappandole la catenina d'oro dal collo con annesso un ciondolo sacro, prima di fuggire a bordo dell’auto su cui i due complici lo aspettavano col motore acceso. I militari della compagnia di Stradella al comando del capitano Vincenzo Scabotti, sono riusciti, grazie alla testimonianza della vittima e a quelle di alcuni passanti che avevano anche tentato di bloccare il malvivente, a stringere il cerchio attorno ai responsabili e ad arrestarli: nelle loro abitazioni, tra l’altro, sono state trovate banconote false da 100 euro. Ora i tre si trovano in carcere a Pavia, ad eccezione del più giovane a cui sono stati concessi gli arresti domiciliari.