• Pavia:

Lutto nel giornalismo: Borgarello, i funerali di Vassallo

L'ultimo saluto è all'interno della chiesa parrocchiale di Borgarello: parenti, amici, colleghi, una lunga processione di volti per dare l'addio a Renato Vassallo, 64 anni, caporedattore centrale del quotidiano “ Il Giorno”, che si è spento il 17 gennaio nella clinica di Malattie Infettive e Tropicali del San Matteo. Vassallo, Vass come lo chiamavano tutti, era ricoverato a fasi alterne, da più di un anno: nel 2013 aveva subìto il trapianto di fegato. Poi la lunga convalescenza, il desiderio di tornare a lavorare, di svolgere quella professione a cui aveva dedicato una vita intera. E ci era riuscito, pur tra tante difficoltà e nonostante le lunghe degenze in ospedale, continuando a lavorare in redazione fino all'ottobre dello scorso anno. Questa mattina il funerale in una chiesa gremita di persone: tanti anche i ricordi di chi ha vissuto e lavorato a fianco di Renato, compresi il direttore de 'Il Giorno' Giancarlo Mazzuca e il direttore di sede Alessandro Serrao.
Vassallo aveva lavorato alla Gazzetta del Popolo, poi aveva fondatore l'edizione Metropoli de Il Giorno, caporedattore allo Sport e caporedattore centrale; lascia la moglie Patrizia e il figlio Marco, di 22 anni, studente allo Iulm e intenzionato a seguire le orme del padre.