• Pavia:

Pavia, violento assalto al bar: condanna a 8 anni

8 anni di carcere per Vasili Matvienco, il 51enne ucraino accusato di aver fatto parte del commando armato che nella notte tra il 5 e il 6 gennaio di quest’anno rapinò e sequestrò i titolari del bar Lanterna, in viale San Giovannino.
Una serata di terrore, scandita dalle botte e dalle minacce della banda, composta da quattro uomini che avevano pestato a sangue anche un cliente del bar pur di farsi consegnare il bottino: il colpo in totale aveva fruttato diverse decine di migliaia di euro. I rapinatori avevano atteso che il locale, nel quale è presente anche una sala slot, fosse quasi completamente vuoto per entrare in azione. La banda era poi fuggita a bordo di un auto ritrovata alcuni mesi dopo durante un controllo in un'area di sosta sull'autostrada A26, vicino a Romagnano Sesia nel novarese. Matvienco era stato incastrato grazie al test del Dna effettuato sulle lattine di coca che i malviventi avevano bevuto prima della rapina ed era finito a processo a Pavia. Il pm Valli aveva chiesto 18 anni, ma in virtù del rito abbreviato il 51enne ha ottenuto uno sconto di pena. Nel frattempo continuano le indagini della polizia per dare un nome e un volto agli altri tre rapinatori.