• Pavia:

Scadenze Tasi e Imu: la situazione a Pavia

E’ stato il grande giorno di Imu e Tasi per i contribuenti italiani: l’ultimo regalo del fisco prima della fine del 2014. Una doppia scadenza che a Pavia ha creato parecchia confusione. Dei circa 45mila cittadini chiamati a saldare la seconda rata, oltre mille e cinquecento hanno infatti deciso di chiedere chiarimenti agli uffici del Mezzabarba nell’ultimo mese e mezzo. Dallo scorso 10 novembre ad oggi il ritmo registrato dagli sportelli è stato in pratica di quaranta contatti giornalieri. La preoccupazione di molti contribuenti, spiegano dal Comune, era di aver compilato correttamente i moduli evitando le classiche dimenticanze. Nessun intoppo segnalato nelle procedure anche se per avere quadro complessivo, spiega l’assessore al bilancio Ruffinazzi, bisognerà attendere ancora qualche giorno. Quanto agli incassi, dal saldo dell’Imu il Mezzabarba conta di riscuotere 13 milioni di euro: di questa cifra, la metà resterà nelle casse comunali. Dalla Tasi invece, la tassa sui servizi, l’amministrazione ha preventivato di ottenere circa 2 milioni di euro.