• Pavia:

Choc a Pavia: ragazza violentata dentro il portone di casa

Derubata e violentata dentro il portone di casa. Un'esperienza drammatica quella vissuta questa notte da una ragazza di 20 anni a Pavia. La giovane, verso le cinque di mattina, stava tornando a casa dopo una serata in discoteca; dopo aver salutato un'amica si era fermata per prendere le chiavi della sua abitazione in via Cossa quando è stata bloccata da uno sconosciuto arrivato alle sue spalle. Dammi la borsa avrebbe detto il malvivente: la ragazza, 20 anni appena, non ha reagito e ha consegnato il portafoglio, terrorizzata. Poi l'uomo l'ha obbligata ad aprire il portone, le ha legato una sciarpa davanti agli occhi e l'ha stuprata. Dopo pochi minuti si è alzato e se n'è andato, lasciando la giovane sotto shock. La vittima solo diverso tempo dopo è riuscita a chiamare la polizia che a sua volta ha avvertito il 118: ai poliziotti ha raccontato che il suo stupratore parlava con accento straniero e che poco prima di entrare in casa era stata fermata da un ragazzo in bicicletta che le aveva chiesto un accendino. Non è escluso che lo stupratore possa essere la stessa persona, ma si tratta comunque di pochi elementi sui quali lavorare. La squadra mobile si è subito messa alla ricerca della bestia responsabile di questo gesto atroce. La ragazza, in mattinata, è stata ricoverata al policlinico san Matteo.