• Pavia:

Primo sì del Governo ad un nuovo ponte alla Becca

Dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti è arrivato il primo sì ad un nuovo ponte alla Becca. L’Assessore ai Lavori Pubblici Maurizio Visponetti porta a casa dalla sua missione romana l’impegno degli Enti ad un Protocollo di Intesa e alla realizzazione di un progetto preliminare da parte di ANAS. Prende così concretezza la richiesta avanzata dal Presidente della Provincia di Pavia, Daniele Bosone, di arrivare ad un accordo di programma: un accordo non solo formale, ma sostanziale, perché definisce risorse e impegni reciproci tra Governo, Regione Lombardia, Provincia di Pavia e Comuni. “Questo risultato è il frutto di un lavoro di due anni fatto insieme anche ai nostri parlamentari; abbiamo chiuso una fase preliminare, se ne apre una più concreta. Il 15 dicembre il Vice Ministro De Caro, insieme a Regione Lombardia, verrà in visita alla Becca per visualizzare il sito dove dovrebbe sorgere il nuovo ponte e perfezionare l’accordo di programma che il Governo si è impegnato a redigere”, dice il Presidente Bosone.Al Tavolo Istituzionale che si è svolto questa mattina a Roma erano presenti il Vice Ministro Umberto Del Basso De Caro; Nicola Dinnella, Direzione Generale Anas; Ercole Incalza, Ministero Infrastrutture; Aldo Colombo, Direttore Generale Infrastrutture Regione Lombardia; Maurizio Visponetti, Assessore ai Lavori Pubblici Provincia di Pavia; Fabio Signorelli, vice sindaco Linarolo e l’onorevole Alan Ferrari.“Abbiamo stabilito – spiega l’Assessore Visponetti – che ANAS stilerà, a nome del Governo, un protocollo di Intesa da sottoporre a Regione, Provincia e Comuni dove si stabiliranno competenze e impegni. Anas, inoltre, farà la progettazione preliminare. Sono soddisfatto di questo primo risultato. Siamo partiti finalmente con il piede giusto e con il primo atto concreto verso l’obiettivo di avere un nuovo ponte”.Soddisfazione anche da parte del vice sindaco Signorelli: “Finalmente si apre la prospettiva di affrontare seriamente una questione che per noi è un problema quotidiano. Mi sembra il buon inizio di un buon percorso, con la collaborazione di tutti gli Enti interessati