• Pavia:

Pavia, ‘Forza Italia fa quadrato’: incontro giovedi sera

Ci sarà l’ala fittiana del partito, quella, per intendersi, che chiede un rinnovamento a 360 gradi. Ma ci saranno anche i fedelissimi di Berlusconi, che il cambio di look lo vorrebbero si, senza però scontentare il grande capo. Nel mezzo l’esercito di Silvio fatto da eletti e bocciati alla ricerca di una nuova collocazione. Provare a ripartire, insomma, è la parola d’ordine all’interno di Forza Italia, partito sull’orlo di una crisi di nervi non solo a Pavia. La prima occasione giovedì sera nella sala San Martino di Tour di corso Garibaldi. Un tentativo, quello operato dal capogruppo in consiglio comunale Bobbio Pallavicini, di rimettere in carreggiata il FI pavese dopo la sbandata elettorale di giugno. Ci saranno tutti i candidati ed il gruppo consiliare al Mezzabarba, spiega l’ex assessore alla mobilità. Invitato e presente anche l’ex sindaco Cattaneo ma non la lista civica che porta il suo nome, protagonista di un lusinghiero 11% alle ultime elezioni. Quel che si dice e succede in forza italia deve restare in forza italia sembra essere il messaggio di Bobbio Pallavicini che ha così voluto marcare i confini tra il partito e l’esperienza civica promossa da Cattaneo.Si tratta del primo e reale momento di confronto dopo la sconfitta al ballottaggio che ha consegnato Palazzo Mezzabarba al Pd. Confronto che si preannuncia dunque caldo e partecipato: non è un mistero infatti che il partito sia ormai dilaniato da numerose ed agitate correnti. Ciascuna con le proprie idee e simpatie politiche, alla ricerca di un posto al sole per provare a rilanciare lo schieramento di centrodestra.