• Pavia:

Sisma all’Aquila, Commissione Grandi Rischi: assolto Gianmichele Calvi

E' stato assolto dalla Corte d’Appello dell’Aquila Michele Calvi, l'ingengere pavese direttore di Eucentre e responsabile del Progetto Case che faceva parte della commissione grandi rischi e che partecipò, assieme agli altri sei imputati, alla riunione organizzata alcuni giorni prima del terremoto del 6 aprile 2009 in Abruzzo. In primo grado Bernardo De Bernardinis, Giulio Selvaggi, Franco Barberi, Enzo Boschi, Mauro Dolce, Claudio Eva e lo stesso Calvi erano stati condannati a 6 anni per omicidio e lesioni colpose. Per la corte, che si è pronunciata nelle scorse ore, il fatto non sussiste. In appello l'unico condannato, per parte residuale del capo d’imputazione, è stato De Bernardinis, la cui pena è stata rideterminata però in due anni. La Commissione Grandi Rischi è l'organo consultivo della presidenza del Consiglio che fornisce indicazioni su come migliorare la capacita di valutazione, previsione e prevenzione dei diversi rischi. Ai sette membri della commissione era stato contestato il fatto di aver rassicurato gli aquilani e aver sottovalutato la pericolosità dello sciame sismico in una riunione del 31 marzo 2009, cinque giorni prima della scossa distruttiva che portò alla morte di 309 persone.