• Pavia:

Incontro in Regione:in bilico il progetto discarica a Cava Manara

È in bilico il progetto per la discarica di cemento amianto a Cava Manara. Quella che, nelle intenzioni della Regione e dell’operatore privato, sarebbe dovuta essere la conferenza dei servizi del definitivo via libera si è invece rivelato un importante punto a favore del fronte del no guidato dai sette sindaci del Siccomario. I tecnici hanno infatti riconosciuto la presenza di un possibile elemento ostativo, di una situazione cioè che renderebbe impossibile la costruzione della discarica: si tratta della presenza di un canale irriguo di proprietà del consorzio del Cavone, che si troverebbe a una distanza inferiore a quella minima richiesta. Questo aspetto sarà quindi oggetto di un’ulteriore analisi, e potrebbe pregiudicare l’intero progetto. Soddisfazione è stata espressa dai sindaci dei paesi interessati, che vedono quindi per il momento allontanarsi l’ipotesi di una discarica alla ex cava Villa. La società privata dovrà inoltre aggiornare il progetto alla luce della nuova normativa regionale in materia, approvata da poco. Durante l’incontro che si è tenuto oggi in Regione, infine, i sindaci hanno presentato la documentazione dell’atto di vandalismo denunciato ieri ai nostri microfoni, riguardante il danneggiamento dei piezometri, gli strumenti per misurare l’altezza dell’acqua nella falda acquifera. Anche in questo caso saranno necessari degli approfondimenti, da una parte per valutare lo stato di cura dell’area interessata dal progetto discarica, dall’altra per verificare i dati delle analisi sull’acqua.