• Pavia:

Voghera, lotta alle ludopatie: importante progetto

Quando il gioco non è più un gioco? è la domanda, per nulla retorica, che si fanno chi ha a che fare con il problema della ludopatia, ovvero, il gioco d'azzardo patologico. Un "campo" in cui la provincia di Pavia, con quasi tremila euro pro capite  all'anno buttati nelle slot, vanta un indiscusso - e triste - primato nazionale. Le macchinette sono praticamente dappertutto e i comuni sostengono di non avere i mezzi per limitarne la diffusione. Ecco allora che si moltiplicano i progetti per sensibilizzare, ascoltare e aiutare chi ha scoperto di avere un problema con il gioco. Un problema che anche a voghera, nonostante gran parte delle situazioni rimangano sommerse, riguarda molte persone. Un numero verde, uno sportello d'ascolto e un volantinaggio a tappeto negli esercizi pubblici che tengono le slot. Per aiutare a riflettere su questa moderna piaga sociale. La parola d'ordine dunque non è vietare, ma ascoltare, informare, sensibilizzare, e aiutare a far emergere un problema che spesso, dietro il paravento della crisi, si presenta come una generica difficoltà economica.