• Pavia:

Area ex Neca,bonifica completata:incontro a Pavia

Il termine della bonifica e la necessità di prendersi una piccola pausa di riflessione sul futuro dell’Ex Neca: un buco da 78mila metri quadrati nel centro di Pavia. Questi i due nuovi dati emersi dall’incontro tenutosi in comune tra l’amminsitrazione del Mezzabarba e la Fondazione Banca del Monte che detiene l’area attraverso la società strumentale Isan. Il prossimo 25 novembre, spiega l’assessore all’urbanistica Gualandi, sarà riunito un tavolo tecnico con Regione, Provincia, Arpa e ovviamente comune per analizzare gli interventi effettuati sulla falda acquifera, tutt’ora monitorata, e sulle terre. Dal punto di vista politico, invece, l’intenzione di comune e fondazione è di prendersi una pausa di riflessione per valutare, anche alla luce della grave crisi del settore edile, il destino dell’area. Ma non si tratta di uno stop, specifica Gualandi. Un investimento costato finora alla Fondazione oltre 20 milioni di euro tra acquisizione dell’area e bonifica. Un problema da trasformare in opportunità per tutta la città: non va infatti dimenticato che la riqualificazione dell’ex neca è vincolata ad interventi di housing sociale nella zona di via Olevano e Cascina Pelizza.