• Pavia:

Pavia: ecco come verrà salvato il Cinema Politeama

L’operazione di salvataggio del cinema Politeama si concretizzerà entro Natale. A rafforzare la nostra anticipazione è il sindaco Depaoli in persona che conferma il regalo da mettere sotto l’albero di tutti i cittadini pavesi. Se la sostanza è dunque confermata non ci sono prese di posizione ufficiali sui termini della trattativa in corso tra la fondazione teatro Fraschini, che ha come soci Comune di Pavia e Fondazione Banca del Monte, e la famiglia Facchera, che ormai da decenni gestisce il business delle sale cinematografiche in città. Le voci però non mancano ed anzi offrono un quadro abbastanza dettagliato dell’operazione che consentirà alla fondazione teatro fraschini di mettere le mani sul’ultima sala superstite in città. Un impegno economico da circa 350mila euro che, attraverso un fitto di ramo d’azienda, permetterà alla proprietà del Poli di tornare a respirare e al teatro fraschini di accaparrarsi l’immobile. La sala di corso Cavour, quindi, eresterà in gestione allo stesso Facchera dietro il pagamento di affitto mensile. Un’operazione resa possibile soprattutto dalla Fondazione Banca del Monte. Ma anche il comune continuerà a fare la sua parte, sottolinea Deapoli, con un esborso da 30mila euro annui. Si tratta del contratto di affitto della sala, per 70 serate all’anno, avviato dalla precedente amministrazione e avallato anche dalla nuova giunta.