• Pavia:

Regione Lombardia: chiesto processo per 64 ex consiglieri

64 ex consiglieri regionali a giudizio, con l’accusa di peculato, per le spese pazze al Pirellone, tra il 2008 e il 2012, rimborsate con soldi pubblici: dalle provole ai gratta e vinci passando per le più classiche cene a base di aragosta e sushi. Dopo la chiusura dell’inchiesta dello scorso 5 marzo, la Procura di Milano ha chiesto il processo per una nutrita schiera di politici di centrodestra e centrosinistra. Toccherà ora al giudice dell’udienza preliminare esprimersi sulla richiesta del procuratore aggiunto milanese Robledo e dei pm Filippini e D’Alessio. Tra gli ex consiglieri che rischiano il processo, spiccano i nomi di Nicole Minetti e Renzo Bossi, figlio del senatur leghista e di altri rappresentanti del centrodestra: Massimo Ponzoni, Stefano Galli e Giulio Boscaglia tra gli altri. Nel mirino della Procura ci sono anche l’attuale vicepresidente del consiglio reigonale Fabrizio Cecchetti e Davide Boni, che ha invece presieduto l’assemblea del Pirellone. Non mancano infine rappresentanti dell’opposizione di centrosinistra: tra le richieste della Procura figurano Chiara Cremonesi, Luca Gaffuri, Carlo Spreafico ed Elisabetta Fatuzzo. Agli ex consiglieri sono contestati spese per oltre tre milioni di euro.