• Pavia:

Pensionata rapinata in casa: paura a Inverno e Monteleone

Ancora una rapina in piena notte nella bassa pavese. Vittima, questa volta, una pensionata di 63 anni di Inverno e Monteleone. La signora, che abita da sola in via Umberto I, è stata svegliata da una banda di rapinatori. Quattro uomini che l'hanno minacciata con un coltello alla gola e costretta a consegnare denaro e oggetti preziosi. La donna, di fronte alla minaccia dell'arma, non ha potuto far altro che obbedire agli ordini dei malviventi. Momenti di terrore per la 63enne che ha dovuto lasciare ai malintenzionati i 300 euro in contanti che aveva nel portafoglio, alcuni monili d'oro e le chiavi della macchina, una Fiat Sedici parcheggiata nel garage, con la quale la banda è poi fuggita. L'auto è stata poi recuperata dai carabineri in provincia di Lodi. Una rapina molto simile a quella messa a segno appena una settimana fa a San Zenone Po, altro comune della bassa. Anche in quell'occasione quattro uomini avevano fatto irruzione in un'abitazione, minacciando marito e moglie con un punteruolo e fuggendo con un bottino che si aggirava sui quattromila euro.