• Pavia:

Pavia, centrodestra: presentato “Il patto del Carmine”

Il gruppo del Patto del Carmine esce dal silenzio dei giorni scorsi e si presenta ufficialmente alla città. Prove tecniche di alleanza tra Cristina Niutta di Scelta Civica, Marco Galandra di Fratelli d’Italia e Niccolò Fraschini della lista indipendente Idea Pavia.L’idea alla base di questa nuova aggregazione politica, una sorta di joint venture che vuole smarcarsi, precisano i diretti interessati, sia dalla maggioranza del Pd che dai gruppi di centrodestra presenti in consiglio comunale. Primo punto d’incontro la petizione lanciata nelle ultime settimane da Scelta Civica che chiede la chiusura di tre società a partecipazione pubblica (Techonstone, amico gas e Asm Lavori) in perdita per circa 700mila euro complessivi. La prima di una serie di battaglie comuni per Fratelli d’Italia, Scelta Civica e la lista di Fraschini Idea Pavia che tengono comunque ad sottolineare e rimarcare la propria indipendenza politica. Resta per ora fuori dal cosiddetto patto invece Pietro Trivi del Nuovo Centrodestra, stoppato dai vertici del partito, almeno per il momento. Dura invece Cristina Niutta contro Alessandro Cattaneo che nei giorni scorsi aveva bollato come semplice ricerca di pubblicità l’iniziativa dei vecchi colleghi di maggioranza.