• Pavia:

Sparatoria a Pavia: ucciso un uomo

La vittima, un 49enne residente nel pavese, è stata raggiunta da diversi colpi di pistola sparati a distanza ravvicinata in questo capannone adibito a deposito in via Saragat a Pavia, a poca distanza da Viale Lodi e dalla tangenziale Est. Secondo una prima parziale ricostruzione nel pomeriggio l'uomo, un dipendente delle pompe funebri Marazza, ha parcheggiato il furgone nell'edificio. Dopo qualche minuto sul posto sarebbe arrivata un auto dalla quale è sceso un secondo uomo, l'assassino, che ha sparato una decina di colpi all'indirizzo della vittima. L'omicida si sarebbe poi allontanato a forte velocità, riuscendo a far perdere le sue tracce. Alcuni testimoni hanno sentito gli spari, probabilmente attorno alle 13, ma solo in un secondo momento si sarebbero accorti dell'accaduto. Nel tardo pomeriggio, attorno alle 17, la tragica scoperta: il corpo della vittima riverso al suolo a poca distanza dal furgone, anch'esso crivellato di colpi. Immediata è partita la chiamata alle forze dell'ordine e al 118: i medici, giunti sul posto, non hanno potuto far altro che constatare il decesso. Sul posto sono arrivate in pochi minuti anche le forze dell'ordine, carbinieri e polizia di stato. Proprio la questura si sta occupando del caso: i poliziotti hanno raccolto le deposizioni dei presenti, poi è intervenuta la scientifica per i rilievi. Non sono ancora chiari, al momento, i motivi che hanno spinto l'assassino a sparare ma gli inquirenti non escludono possa trattarsi di un omicidio passionale: poco prima dell'arrivo della scientifica, infatti, è stata portata via una donna dal luogo dell'omicidio che sembrava in forte stato di shock. La signora sarebbe stata accompagnata in questura per rispondere alle domande degli inquirenti. Massimo riserbo sul caso da parte delle forze dell'ordine, che stanno ancora cercando di fare luce sull'accaduto. E' sembrata una vera e propria esecuzione, un agguato premeditato e brutale visto il numero di colpi esplosi. In queste ore la polizia sta cercando l'auto dell'omicida: una vera e propria caccia all'uomo in tutta la provincia, anche se dalle indiscrezioni filtrate l'assassino sarebbe già stato identificato.