• Pavia:

Provincia Pavia, Sel e Pd: vicina la spaccatura totale

La spaccatura totale è vicina ma non ancora ufficiale. I rapporti in provincia tra il Pd e Sel restano appesi ad un filo e il futuro dell’alleanza di governo del centrosinistra dipenderà da un faccia a faccia tra le parti fissato per la serata di domani. Questo lo stato dell’arte, emerso dalla riunione di Sinistra Ecologia e libertà tenutasi nella serata di ieri. Incontro durante il quale l’assessore al bilancio Osculati ed il consigliere provinciale Stella hanno consegnato al resto del partito l’invito del

del presidente della provincia Bosone, dall’assessore Visponetti e del segretario provinciale Lasagna. Messaggio che suona più o meno così: vediamoci ancora una volta e verifichiamo se sussistono le condizioni per andare avanti insieme. Le percentuali, secondo i beninformati, restano comunque molto basse: sel, dal canto suo, metterà sul tavolo due condizioni per restare in maggioranza.

Dovrà essere innanzitutto garantita l’autonomia scolastica degli istituti sul delicato tema della settimana corta tagliando altre voci di spesa. In secondo luogo Sel chiederà di opporsi in tutti modi al centro commerciale di Borgarello. Se il Pd accetterà queste richieste il consigliere Stella resterà in maggioranza, in caso contrario passerà all’opposizione lasciando i democratici con numeri risicatissimi ad ogni singolo consiglio provinciale.