• Pavia:

Pavia: spacciatore condannato a un anno e 10 mesi

I carabinieri di Pavia hanno fatto irruzione ieri nell'appartamento di piazzale san Giuseppe. Il proprietario, Shkelzen Zhilli 52enne di origine albanese ma residente nel capoluogo, era già noto alle forze dell'ordine per reati legati allo spaccio di sostanze stupefacenti. Nell'abitazione, nascosti in tre pacchetti di cellophane, c'erano più di 50 grammi di cocaina, pronti per essere spacciati. I militari da tempo stavano tenendo d'occhio il pusher, già al centro di un fatto di cronaca nel 2013, quando era stato arrestato mentre cercava di nascondere in un garage di strada Nuova due chili di droga, tra cocaina e marijuana. Inevitabili sono scattate le manette per il 52enne che è stato portato in caserma per accertamenti e che questa mattina ha affrontato il processo per direttissima. Zhilli, che come detto era recidivo, ha chiesto di patteggiare ottenendo così una riduzione di un terzo della pena. L'uomo è stato quindi condannato a un anno e dieci mesi di carcere oltre a una multa da 3000 euro.