• Pavia:

Santa Maria: inquinamento nel torrente Versa

Dopo i problemi sul corso del torrente Coppa tra Casteggio e Bressana, anche il torrente Versa, in Oltrepò Orientale, è stato interessato nelle scorse ore da un importante inquinamento. La segnalazione è giunta, nella serata di lunedì, da un automobilista di passaggio che, poco a valle dell’abitato di Santa Maria, ha avvertito un odore nauseabondo provenire dal corso d’acqua. Avvicinatosi al torrente, ha notato che le acque erano torbide, maleodoranti e piene di schiuma. E ancora in mattinata,quando è intervenuto il corpo forestale, la situazione non era di molto migliorata come si può vedere da queste immagini. Durante il sopralluogo, gli agenti del distaccamento di Zavattarello, hanno appurato l’origine del problema: uno scambiatore del depuratore comunale non funzionante e che ha consentito lo sversamento di liquami, per lo più da riferirsi alla produzione vitivinicola, nel torrente. Per i gestori dell’impianto di depurazione – la Broni Stradella Spa – in casi come questo non sono previste sanzioni – ha spiegato la Forestale – ma solo una segnalazione penale alla procura della repubblica di Pavia. Non è la prima volta che il piccolo corso d’acqua che nel suo tratto terminale bagna Stradella e su cui la provincia di Pavia di recente ha svolto indagini che ne hanno certificato il pregio ambientale, perlomeno potenziale, rimane vittima di inquinamenti più o meno gravi, spesso, come in questo caso, nel periodo di più intensa attività delle cantine, come si evince dalle decine di immagini arrivate in redazione negli ultimi anni.