• Pavia:

Merck, è italiana l’azienda interessata all’acquisto

La vera novità emersa dall'incontro di oggi a Palazzo Mezzabarba è la conferma della presenza di un compratore: alla Merck si starebbe interessando un'azienda farmaceutica italiana che ha dato garanzie importanti sia a livello di piano industriale per il futuro, sia sulla questione occupazionale. Ad oggi sono 239 i dipendenti all'interno del polo di via Emilia. La multinazionale americana aveva annunciato la chiusura dello stabilimento entro il 2014 e l'avvio della cassa integrazione per i lavoratori: cassa integrazione che è stata posticipata più volte negli ultimi mesi, allo stato attuale dovrebbe scattare entro il primo settembre. Un incontro positivo, ha commentato il consigliere comunale del Pd Davide Ottini: l'azienda ha rassicurato le parti sulla trattativa che è in fase avanzata e con un compratore solido e credibile. A breve dovrebbero venire sciolte le riserve sul nome del gruppo che acquisirà l'impianto produttivo di via Emilia. Il tavolo si riaggiornerà almeno ancora una volta prima della fine di agosto: in quell'occasione dovrebbero venire annunciati gli ultimi dettagli sulla cessione e verrà fatta chiarezza anche sul futuro dei lavoratori dello stabilimento pavese.