• Pavia:

Motta Visconti, triplice omicidio: il marito ha confessato

Carlo Lissi ha confessato di aver ucciso la moglie, Cristina Omes, la figlia Giulia e il figlio Gabriele a colpi di coltello, nella loro abitazione di Motta Visconti. L'uomo sarebbe crollato durante l'interrogatorio notturno, quando gli inquirenti gli hanno contestato una possibile relazione con un'amante. "Datemi il massimo della pena", avrebbe esclamato, tenendosi la testa tra le mani.