• Pavia:

Processo Montecity, prosciolto Tedesi

E' stato prosciolto dalle accuse di smaltimento illecito di rifiuti e discarica abusiva Claudio Tedesi, il direttore generale di Asm Pavia, accusato nei mesi scorsi di irregolarità nella bonifica dell’area Montecity-Santa Giulia di
Milano. A Tedesi e ad altri 9 imputati -tra i quali l’immobiliarista Luigi Zunino e l’ex dirigente dell’Ufficio bonifiche del Comune di Milano Annalisa Gussoni- erano stati contestati reati ambientali nel corso dei lavori, per il periodo tra il 2004 al 2010. In questi sei anni le indagini dei pubblici ministeri Laura Pedio e Gaetano Ruta avrebbero accertato la presenza nell’area di sostanze cancerogene, rifiuti speciali e l’avvelenamento della falda acquifera in un'area dove doveva sorgere un asilo. Tedesi, che è anche indagato per la bonifica dell’area ex Sisas di Pioltello - vicenda per la quale era stato arrestato, è stato prosciolto dal giudice per l'udienza preliminare Roberta Nunnari assieme agli altri 9 imputati perchè il fatto non sussiste. Il filone principale dell’inchiesta Montecity-Santa Giulià nell’ottobre 2009 aveva portato in carcere Giuseppe Grossi, titolare della Green Holding la società che avrebbe dovuto bonificare l’area.